Nessun vascello c'è che, come un libro, possa portarci in contrade lontane.Dickinson Emily
Éntula

Notizie



Categoria Buone notizie


Apre la biblioteca provinciale di Villa Clara

bibliotecacagliariPer tanto tempo abbiamo solo potuto ammirare il restauro della struttura, guardando con piacere gli spazi architettonici luminosi e ampi dove pietra e cristallo promettevano luce e pace per leggere: ma i libri non c'erano ancora. Lunedì prossimo pare ci saranno e finalmente potremo godere di questa meraviglia nel verde al centro del parco di Monteclaro. Non è una piccola biblioteca: si estende per 1.600 metri quadrati di interni e altrettanti di superficie esterna ed è composta da quindici sale.
Visualizza

Islanda, dove la cultura salva l'economia

Avete presente Iceland, la terra del ghiaccio più a nord del continente europeo? Nel 2008 il suo tracollo finanziario è stato interpretato da molti come un segno premonitore della crisi europea, e anche come la prova che per i piccoli stati fosse impossibile sopravvivere in modo indipendente. Sono passati cinque anni e le cose in Islanda in realtà vanno molto meglio di quanto si potesse pensare non solo rispetto al 2008, ma anche al resto dell'Europa di oggi. Perché? Che scelte sono state fatte?
Visualizza

Ecco come la Francia salverà le sue librerie

In tutta Europa le librerie sono in crisi, ma non in tutta Europa si stanno facendo le stesse azioni. Aurélie Filippetti, ministra della cultura francese di evidente origine italiana, ha le idee chiare su come vuole salvare le librerie francesi dallo strapotere del mercato on line. Le ha illustrate un mese fa al Salone del Libro di Parigi, annunciando un piano di aiuti e correttivi legislativi che in Italia suonano come pura fantascienza: subito 9 milioni di euro destinati ai librai indipendenti, un fondo di sostegno, limiti all'azione dei colossi digitali e la nomina di un mediatore del libro. Perché?

Visualizza

Abbiamo vinto, Lìberos!

progettiamoLa giuria ha deciso: il premio Che Fare lo ha vinto Lìberos. La gioia e la soddisfazione si misurano sulla scala Richter e sono condivisi dalle migliaia di persone che in queste settimane si sono riconosciute nella costruzione di questa parte importante della rete culturale dell'isola. Ma questo è anche il momento in cui bisogna dire alcune cose che vanno oltre la legittima felicità di essere "arrivati uno".

Visualizza

Gra­zie 5000 vol­te!

Ieri a mezzanotte si è conclusa la seconda fase del concorso Che Fare - 100.000 € alla cultura. La votazione popolare, che serviva per misurare la capacità dei progetti di coinvolgere le comunità di riferimento, ha visto Lìberos in testa con un margine di voti tutto merito vostro, che non solo avete votato, ma avete anche convinto gli amici a farlo e spesso gli avete spiegato come si faceva perché non perdessero la pazienza e rinunciassero. Abbiamo ricevuto voti dalla Sardegna di dentro e di fuori (decine di voti dall'Argentina, dalla Catalogna e dall'Euskadi) e tantissimo calore da tutte le regioni d'Italia; non dipende solo dal fatto che quando si è lettori non esistono campanili, ma anche dal fatto molti di voi ritengono che Lìberos sia un progetto esportabile: se funziona in Sardegna significa che ha buone speranze di funzionare anche da altre parti. 

Visualizza

Il Bastione riapre. Per non chiudere più.

Riapre la libreria Il Bastione di CagliariA Cagliari sono in molti a ricordare l'invasione di post-it appesi dai clienti sulla vetrina della libreria Il Bastione in occasione della sua chiusura. Era il 2008, e per la prima volta la libreria veniva costretta ad abbassare la serranda per le prime avvisaglie della crisi economica. Avrebbe riaperto dopo poco più di un anno, nel dicembre 2009 tra le feste dei lettori, per poi chiudere di nuovo a gennaio 2013.

Visualizza

La let­tu­ra e il “ca­so Sar­de­gna”

istatL’I­STAT ha ap­pe­na fat­to co­no­sce­re i da­ti sul­la let­tu­ra di li­bri in Ita­lia nel 2014. Le co­se non van­no be­ne: con­ti­nua il ca­lo dei let­to­ri (il 41,4% de­gli ita­lia­ni ha let­to al­me­no un li­bro nel­l’ar­co del­l’an­no, ri­spet­to al 43% del 2013 e al 46% del 2012), che ci ri­por­ta esat­ta­men­te al­la si­tua­zio­ne del 2002. A quat­tro an­ni di au­men­to del­la per­cen­tua­le dei let­to­ri re­gi­stra­to dal 2007 al 2010, sia pu­re di un pun­to al­la vol­ta, fa se­gui­to un pe­rio­do di de­cre­sci­ta piut­to­sto pre­ci­pi­to­sa: nel­l’ul­ti­mo bien­nio qua­si cin­que pun­ti per­cen­tua­li in me­no.
Visualizza

Sostenendo Godot

2015-01-25 19.09.30
La sfida per salvare l'unica libreria-caffè letterario del Sarcidano.

Quando un cittadino attivo culturalmente, appartenente alla nostra comunità, pensa alla Libreria Godot, non può fare a meno di riflettere su quanto abbia rappresentato questo luogo come centro di proliferazione e distribuzione di esperienze. Otto anni e oltre cento iniziative: laboratori per i più piccoli, incontri con i lettori, presentazioni di libri in compagnia degli scrittori. E poi ancora teatro, musica, pittura e anche semplice ma preziosa aggregazione sociale.
Visualizza

Lìberos lancia il nuovo forum: la comunità dei lettori sardi è sempre più social  

Il forum del nostro portale Liberos.it è stato fin da subito un elemento fondante della nostra comunità che ha permesso a tutti gli operatori del circuito - 260 tra scrittori, librerie, biblioteche, case editrici, associazioni - di coordinarsi per organizzare attività in rete e scambiarsi opinioni e informazioni.

Da oggi il nostro forum si aggiorna e presenta delle importanti novità per tutti i lettori.
 

Visualizza

Mo­go­rel­la inau­gu­ra la nuo­va bi­blio­te­ca

MogorellaFon­da­re bi­blio­te­che è co­me co­strui­re an­co­ra gra­nai pub­bli­ci, am­mas­sa­re ri­ser­ve con­tro l'in­ver­no del­lo spi­ri­to che da mol­ti in­di­zi, mio mal­gra­do, ve­do ve­ni­re.
Mar­gue­ri­te Your­ce­nar  

La nuo­va Bi­blio­te­ca co­mu­na­le di Mo­go­rel­la, che è sta­to gra­na­io pub­bli­co e or­mai da ol­tre due de­cen­ni bi­blio­te­ca, ha frui­to di un in­no­va­ti­vo re­sty­ling nel pia­no su­pe­rio­re, che ne ha cam­bia­to ra­di­cal­men­te pro­fi­lo e fun­zio­ni. La bi­blio­te­ca è ora un cen­tro cul­tu­ra­le po­li­va­len­te che as­sol­ve a tut­te le esi­gen­ze del­la sua uten­za e sa­rà pos­si­bi­le vi­si­tar­la in que­sta nuo­va ve­ste gio­ve­dì 28 apri­le al­le 18.30, quan­do sa­rà inau­gu­ra­ta dal­le au­to­ri­tà co­mu­na­li in una da­ta sim­bo­li­ca: Sa die de sa Sar­di­gna.
Visualizza