Il tempo per leggere, come il tempo per amare, dilata il tempo per vivere.Daniel Pennac
Éntula

Riflessioni utili

Dieci buoni motivi per uscire con una donna che legge

Ci sono uomini che per conquistare una donna hanno fatto le pazzie più demenziali: massacrarsi di pesi in palestra, depilarsi in posti dolorosissimi, imparare a ballare il liscio nelle balere, adeguarsi ad amicizie improbabili, aggredire chiunque per mostrarsi maschi alpha o andare a far la spesa di sabato sera per incocciare signorine single con i carrelli pieni di rivelatorie monoporzioni surgelate. Il più delle volte questi uomini hanno finito per rimorchiare donne superficiali pronte a piantarli in asso davanti al primo accenno di rotolino e svelte nello sgusciare dentro a braccia più abili nella mazurca o nella spadellata di verdure non surgelate. Quante sofferenze vi sareste risparmiati se aveste cercato l'anima gemella tra gli scaffali di una libreria o di una biblioteca! Ecco dieci buoni motivi per cui la prossima che inviterete a uscire deve avere un libro in mano.

 

 

 

 

  1. Potete stupirla spiazzandola con citazioni letterarie ad hoc. Succede così di rado che un uomo sia in grado di farlo che questo potrebbe valere ai suoi occhi molto più degli addominali da copertina di Men's Health (che comunque non avete).

  2. È più economico farle regali. Per quanto ci piaccia lamentarci che i libri costano cari, lo sono sempre meno dei diamanti e con una lettrice siete sicuri di fare comunque la vostra porca figura: books are a girl's best friends!

  3. Le piace frequentare i festival letterari. Se volete passare i 40 gradi del primo fine settimana di luglio sul granito di Gavoi a sentire Lansdale piuttosto che al mare unti di olio di jojoba a giocare a tamburello, una lettrice non vi guarderà come se le aveste chiesto di fare bunjee jumping senza elastico.

  4. Aumenta le possibilità di lettura. Se avete gusti simili potete attingere alla sua libreria e farvi consigliare. Se i gusti sono diversi, potete sbolognare a lei i libri che non vi sono piaciuti senza che lo consideri di cattivo gusto.

  5. Tendenzialmente sarà meno frivola di una donna che non legge, ma non illudetevi che questo significhi che possiede meno scarpe. Se avete in mente la convivenza, oltre alla libreria per due, sarà saggio prevedere anche scarpiere per quattro (ma questo vale anche se lei non legge).

  6. Conosce le emozioni che si provano tra le pagine. Se vi sorprende a piangere come un vitello sul finale di un romanzone francese, non penserà che siete uno smidollato inaffidabile privo di dominio di sé.

  7. Anche se perderete i capelli e vi crescerà la tipica pappagorgia da eccesso di seadas, lei continuerà a pensare che siete l'uomo più interessante che abbia mai incontrato, perché l'unico a cui non ha dovuto spiegare chi fosse Aleksej Kirillovič Vronskij.

  8. Con una che non legge non vi capiterà mai di passare un pomeriggio insieme sul divano ad ascoltare Fahrenheit abbracciati, con gli occhi chiusi sotto un plaid, con un gatto che ronfa vicino.

  9. Se amate il calcio, potrete discettare con lei di libri sul football come metafora della vita, della competizione, della collaborazione e della lealtà. Dirà alle amiche che il vostro modo di essere tifoso “è differente” da quello dei loro uomini svaccati sul divano con l'Ichnusa in mano e il bestemmione pronto in canna; anche se il divano in cui sono seduti è il vostro.

  10. Può migliorare la vita sessuale. Se per voi è difficile decodificare gli antri oscuri del suo desiderio, sbirciare tra le pagine che legge potrebbe aiutarvi a farci luce. Il che ovviamente non significa che se legge Palahniuk dovete prenderlo alla lettera.