Quanti uomini hanno datato l'inizio d'una nuova era della loro vita dalla lettura di un libro!Henry David Thoreau
Éntula

L'ignoranza uccide, non l'autismo

Il mondo è ancora attonito per l'insensatezza della strage di Newtown, non solo per la morte dei bambini e degli adulti coinvolti, ma anche per la leggerezza con cui in uno stato civile si ritiene un diritto possedere armi, tanto più se automatiche e sofisticate come quelle che si è trovato a disposizione il giovane killer americano. Tuttavia, nell'ansia di trarre conclusioni sul possibile motivo per cui una persona imbracci un fucile e spari all'impazzata a 20 creature e ai loro insegnanti, qualche giornalista ha riportato l'ipotesi, tutta da provare, che l'assassino possa essere autistico. Molte persone che ignorano cosa sia l'autismo ne avranno facilmente desunto che gli autistici siano persone potenzialmente pericolose. Gianluca Nicoletti, il popolare giornalista e conduttore di Melog/Golem su Radio24, ha un figlio autistico di quattordici anni e oggi su La Stampa è giustamente intervenuto per opporsi a questa semplificazione, che suscita diffidenza e ostilità e rischia di rendere ancora più complicata la vita delle persone che soffrono di quella patologia e delle loro famiglie. Queste le sue parole: