La cultura ha guadagnato soprattutto da quei libri con cui gli editori hanno perso.Fuller Thomas
Éntula

Libere interpretazioni

Libere interpretazioni: Mendel dei libri

Difficilmente mi piacciono i libri piccini picciò. Non che io sia una di quelle “o mille pagine o niente”, per carità, però ho sempre pensato che spesso proprio perché piccolini, i libri concepiti così, si autolimitino, perché non hanno la possibilità di presentarsi e di rimanere impressi nella memoria in maniera radicata e profonda. Naturalmente tengo fuori dal novero i libri di aforismi, ovvio, che quelli si sa, la caratteristica è proprio quella, due paroline, una botta di vita, e volano di bocca in bocca come la freccia dall’arco scocca. Eppure, questo è un gioiellino che sullo scaffale va messo di facciata e non di costa.