L'uomo costruisce case perché è vivo, ma scrive libri perché si sa mortale. Vive in gruppo perché è gregario, ma legge perché si sa solo.Daniel Pennac
Éntula

Orizzonti piccoli? Librerie più grandi e librai che collaborano, come a Nuoro

pierfraSe continui a fare quel che stai facendo – amava dire il guru dell'imprenditoria John M. Capozzi – otterrai solo quello che stai ottenendo. In un momento di difficoltà economica e sociale come quello che sta vivendo la Sardegna, quello che si riesce a ottenere con i sistemi consolidati non basta più, sia in termini qualitativi che economici. Il modello dell'eccellenza solitaria, un mito individualista di cui spesso anche tra sardi ci siamo compiaciuti, davanti ai cambiamenti di questi anni sta mostrando tutti i suoi limiti. È in momenti come questo, quando le certezze saltano e le vecchie ricette non funzionano più, che ci vogliono scelte non convenzionali e il coraggio un po' profetico di fare gesti nuovi. Il mondo della cultura, fucina naturale delle minoranze creative, sta facendo da apripista anche attraverso scelte come quella delle librerie Miele Amaro e Mondadori di Nuoro, che hanno deciso di collaborare e unire le forze in un’unica struttura: la rinnovata e ampliata Miele Amaro in Corso Garibaldi.