Guardati dall'uomo che ha letto un solo libro.Tommaso d'Aquino
Éntula

Notizie



Notizie taggate Stile Liberos


Multimedia: Di­ret­ta strea­ming di Sti­le Lì­be­ros 2014

Po­tre­te se­gui­re la di­ret­ta strea­ming dell'evento da qui

Visualizza

Contributi: Paura del digitale? Tacito scriveva sul marmo e lo leggiamo ancora

buonaFordongianus. Eccoli qua, tutti insieme per un fine settimana a ripetersi quanto è importante fare rete.
E non parliamo di tifosi del Cagliari: erano scrittori, bibliotecari, librai, editori e liberi lettori quelli riuniti lo scorso weekend nella Sardegna di mesania. E fare rete - nei discorsi che si sono intrecciati all'hotel Terme Sardegna - significava allearsi, sostenersi, tenersi in contatto. Un po' quello che ha fatto e va facendo Liberos, “un'associazione di persone che credono che la lettura in Sardegna sia un elemento di comunità”, come recita alla voce “chi siamo” liberos.it, il sito della rete - della comunità, della tribù e via definendo - intessuta dalla scrittrice Michela Murgia e da un plotone sempre più folto di amanti della parola scritta (e letta, soprattutto).  Quindi, se vogliamo, la prima notizia è che un centinaio di sardi che hanno a che fare con la cultura hanno convissuto per due giorni senza litigare, mentre un migliaio li guardavano in streaming. La seconda è che hanno dato senso all'espressione “fare rete”, di per sé ineffabile e spesso logorata dal lessico politico e sindacale. Fare rete, per esempio, significa che certo un libraio non caccia un cliente affezionato per mandarlo ad acquistare da un'altra parte, ma che tutti i librai si mettono insieme per mandare una lettera aperta a Carofiglio per dirgli: caro Gianrico, ma com'è che ti batti in Senato per far approvare la legge a tutela del libro e poi il tuo editore la dribbla con un maxisconto ammazzacommercio? Scusaci ma noi quel prezzo da supermarket non lo applichiamo. E si regolano così, todos y bien unidos.

Visualizza

Ma quali pocos e mal unidos: in Sardegna abbiamo una tradizione di reti solidali

Dicono di noi

Rivedi il servizio del TG3 su Fare Stile Lìberos (min. 11)


Leggi l'articolo che Chicca Gagliardo ha scritto su Glamour.it

 

Visualizza

E ci siamo visti negli occhi

427807_414034151942167_100000067563918_1560244_843523100_nNon è un atto pro-forma dire grazie a tutti quelli che hanno ritenuto importante venire a Fordongianus sabato e domenica scorsa. Non lo è perché Lìberos sta nascendo e credere nelle cose mentre ancora stanno nascendo è un atto faticoso, che ruba la lungimiranza ai profeti, la determinazione ai minatori e ai seminatori la pazienza. Sono molte le librerie, le biblioteche, le associazioni e gli operatori che hanno aderito alla rete di Lìberos considerandola propria da subito, ma siamo consapevoli del fatto che altrettanti stanno e staranno ancora a guardare, perché “ne abbiamo visto altri di progetti”, perchè “a parole è tutto bello”, perché “intanto vediamo come va”, perché “vai avanti tu che a me scappa da ridere”. Ai molti che invece hanno voluto esserci – oltre cento tra librai, bibliotecari, autori, scuole, associazioni e festival – va quindi un grazie genuino, da compagni di zappa della prima ora. In particolare come soci fondatori vorremmo ringraziare alcune persone, la cui presenza aveva un peso simbolico per tutti.

Visualizza

Facciamo stile Lìberos in diretta streaming

La diretta streaming da Fordongianus (grazie a SardiniaTV) è terminata.

Ringraziamo tutti gli intervenuti e chi ci ha seguito via web.

Visualizza

Lo scrittore che verrà? Io lo conosco

Se avete in mente lo scrittore nella sua torre d'avorio, che vive di ispirazione e di suggestioni, questo è Giorgio Vasta, uno che per finire un libro se ne va in Islanda sei mesi per pensare. Se avete in mente lo scrittore pratico e organizzato, 1% ispirazione e 99% traspirazione, questo è Giorgio Vasta, uno che sa cosa vuol dire darsi una scadenza ed essere capaci di rispettarla. Se avete in mente lo scrittore che conosce a menadito le meccaniche della narrazione al punto da poterle insegnare alla scuola Holden, è Giorgio Vasta. Se pensate allo scrittore come a un intellettuale impegnato che si sporca con il fango del presente senza timore di imbrattarsi, allora è proprio Giorgio Vasta.

Visualizza

Appuntamenti imperdibili: Tutto esaurito per dormire a Fordongianus, ma vi aspettiamo in gita giornaliera

Il convegno di Fordongianus era proprio necessario: ce lo avete dimostrato mandando in tilt il numero di prenotazioni per il pacchetto completo sabato+domenica. Le camere a disposizione sono finite con una settimana di anticipo rispetto alla scadenza! Chi viene da vicino non ha problemi a esserci comunque e chi viene da lontano può scegliere uno dei due giorni. Entrambi i giorni sono interessanti, ma vi preghiamo di comunicarci in quale verrete: abbiamo bisogno di numeri certi per permettere al personale dell'hotel di organizzare i pasti e distribuire gli ingressi piscina domenicali, che sono limitati. La mail per prenotare è sempre la stessa: prenotazioni@liberos.it

Leggi il programma e prenotati!

Visualizza

Lìberos sta con le biblioteche: e tu?

maialino-in-stile-liberoMancano meno di due settimane a Facciamo Stile Lìberos, il primo incontro-festa della comunità dei lettori sardi. Sono arrivate molte prenotazioni dai lettori (abbiamo dovuto chiedere più camere) e altre ne arriveranno fino al 9 ottobre, ma soprattutto sono arrivate le adesioni di molti protagonisti della filiera del libro, curiosi di Lìberos, dei temi e dei progetti esposti nel programma dell'incontro di Fordongianus. Librai, bibliotecari, associazioni, festival, editori e autori: tutti vogliono esserci per capire come sarà la nuova editoria, che lettori e autori saremo, come stanno cambiando le librerie e le biblioteche e soprattutto in che modo possiamo diventare tutti più forti, insieme. Il segnale di vicinanza più importante è venuto dall'Associazione Italiana Biblioteche , che in concomitanza con il nostro incontro celebra a Napoli il primo Bibliopride della sua storia, in diretta dalla splendida basilica di San Giovanni Maggiore e condotto da Loredana Lipperini. Saremo vicini a loro con un collegamento telefonico che avrà un importante significato: quello di dire che ci siamo e siamo tutti insieme. Mostrare reti che fanno rete è la migliore risposta possibile al tentativo di farci credere che la cultura, i suoi luoghi e i suoi saperi siano un lusso che non ci possiamo più permettere. Non aspettate ancora: venite a Fordongianus il 13 e 14 ottobre. Non sarà l'unico incontro che faremo, ma questo è il primo: serve a conoscerci e a darci coraggio per continuare.

Il convegno è aperto a tutti e gratuito. Chi desiderasse partecipare a tutti gli eventi ha a disposizione l'opportunità offerta dal Grandhotel Terme Sardegna, che ci ospita e che ha predisposto dei convenienti pacchetti che comprendono sia la pensione completa (vitto,alloggio e uso dello stabilimento termale), sia solo pasti e piscina, sia solo pasti. Se decidete di fermarvi a dormire o anche solo a mangiare, fatecelo sapere alla mail prenotazioni@liberos.it. Grazie!

Visualizza

Appuntamenti imperdibili: Facciamo Stile Lìberos... a Villa Verde

Stile Lìberos a Villa VerdeIl terzo convegno Stile Lìberos, culmine del festival Éntula, sarà a Villa Verde (OR), l’8 e il 9 novembre, con un'anteprima a Cagliari il 7. Il tema di quest’anno è L’economia della conoscenza: la cultura che crea sviluppo e non è un caso se abbiamo scelto proprio Villa Verde, e più precisamente lo spazio Move The Box, per parlare di sviluppo legato alla cultura.
Visualizza