Ogni libro è un capitale che silenziosamente ci dorme accanto, ma che produce interessi incalcolabili.Goethe J.W.
Che Fare Cagliari Capitale Europea della Cultura 2019
×

Noi siamo Lìberos, e tu?




Perché per leggere alcuni contenuti occorre registrarsi?

Molte persone che vorrebbero leggere i nostri contenuti ci dicono di aver rinunciato a farlo perché occorre registrarsi. Alcuni lo percepiscono come un limite alla diffusione dei contenuti, altri come un'estorsione di dati, altri semplicemente come una perdita di tempo. Noi abbiamo ragionato a lungo prima di prendere la decisione di rendere i contenuti visibili solo agli iscritti. Quelli che seguono sono i cinque principali motivi per cui per leggere la homepage di Lìberos.it occorre registrarsi. Questo post resterà sempre in evidenza.

Leggi tutto

Benvenuti, volontari di Lìberos!

Ce lo chiedevate in tanti da mesi. "Come posso aiutare?" "Serve una mano?" "Ditemi se posso far qualcosa!" Alla fine siamo riusciti ad organizzare una piccola rete, sparsa in tutta la Sardegna, di lettori come voi che hanno voglia di essere coinvolti nell'organizzazione degli eventi Lìberos, sempre più numerosi e vari man mano che passano le settimane. Per l'estate e l'autunno si prospettano molte sorprese e per poter contribuire ad organizzarle al meglio basta davvero poco: si dà la propria disponibilità alla mail segreteria@liberos.it, si ricevono la maglietta e la sacca personalizzate (con una sorpresa dentro) e si fa quel che si può. Potrebbero capitarvi cose come:

Partners: Serri aderisce a Lìberos

Posizione del comune di Serri nella provincia di CagliariIl comune di Serri ha deliberato di aderire a Lìberos. Molti amministratori ci stanno contattando per capire come possono fare lo stesso. Non è difficile: il primo atto è una delibera di adesione al circuito e al codice etico da parte dell'ente (mandatecela, però, se no non sappiamo che ci siete!). Se sei un amministratore e vuoi saperne di più, scrivi a segreteria@liberos.it.

Contributi: Alessandro De Roma, Pidocchi

Alessandro De RomaNon c'è due senza tre: ecco il terzo racconto, che segue quello di SEI per la Sardegna, Un ingorgo colossale e L'esame di inglese

Sui marciapiedi di ogni strada di Calcutta c’è almeno un barbiere. Sarebbe a dire un signore seduto per terra o su uno sgabello che taglia i capelli e fa la barba a pagamento. Io che sono un europeo delicato e viziato però sono andato da un barbiere elegante, a due passi dalla stazione della metropolitana di Kalighat.

Contributi: Alessandro De Roma, L’esame di inglese

Alessandro De RomaAvete letto SEI per la Sardegna? E il prosieguo del racconto di Alessandro De Roma, Un ingorgo colossale, l'avete letto? Questo è il prosieguo del prosieguo. 

Nella grande libreria di South City una madre elegante si lascia trascinare da un bambino di non più di cinque anni davanti allo scaffale dei giocattoli. Il piccolo vuole una macchina telecomandata. La madre non è d’accordo. “Quella ce l’hai già, non ti ricordi?”, dice. “Prendi quell’altra, invece, che non ce l’hai”. 

Contributi: Alessandro De Roma, Un ingorgo colossale

Alessandro De RomaIl racconto di Alessandro De Roma pubblicato nell'antologia SEI per la Sardegna (Einaudi) continua qui.
Grazie, Alessandro.


Nell’inserto dell’8 dicembre 2008 del quotidiano The Telegraph, la prima pagina è riservata a un fenomeno che sta creando seri problemi al già folle e caotico traffico di Calcutta. Nel fine settimana è stato aperto un gigantesco negozio Metro Cash and carry. Centomila piedi quadrati di superficie e circa cinquemila visitatori al giorno.

Visitatori. Perché non si tratta solamente di persone che vanno lì a fare la spesa, si tratta soprattutto di persone che vanno a vedere.

A qualcuno piace corto

Perché uno scrittore farebbe bene a riconsiderare la forma espressiva del racconto? In Italia i racconti non si vendono, dicono da anni gli esperti di settore, ma questa affermazione era vera fino in fondo solo sino a qualche anno fa.

Appuntamenti imperdibili: Éntula 2014, ci siamo!

Éntula 2014«La grande scoperta di questo viaggio è stata la Sardegna, un luogo abitato da persone ospitali e calorose, una terra che semplicemente respira cultura.» È con queste parole di Cezar Paul-Badescu, l'ultimo autore a piede Lìberos che abbiamo ospitato, che vogliamo presentarvi la seconda edizione di Éntula.

Contributi: Il Signore vi perdoni per quel che state facendo alla letteratura 

Celestino Tabassoovvero Il codice della recensione barbaricina

Pubblichiamo qui, per gentile concessione dell'autore, l'intervento di Celestino Tabasso al festival Florinas in giallo 2013.

Noi oggi partecipiamo a quello che – senza offesa per nessuno – può essere definito un festival letterario, cioè un fenomeno nuovo e inesplorato più o meno quanto la legge di gravità o l’usanza di battezzare i propri figli.

Partners: Desulo aderisce a Lìberos

DesuloIl comune di Desulo ha deliberato di aderire a Lìberos. Molti amministratori ci stanno contattando per capire come possono fare lo stesso. Non è difficile: il primo atto è una delibera di adesione al circuito e al codice etico da parte dell'ente (mandatecela, però, se no non sappiamo che ci siete!). Se sei un amministratore e vuoi saperne di più, scrivi a segreteria@liberos.it.

Partners: Di cosa parliamo quando parliamo di Sardex

Moneta a chilometro zero. Moneta alternativa a tasso zero. Moneta virtuale contro la crisi. Circuito di credito commerciale. Baratto del nuovo millennio. Mercato parallelo. Sembra che quando si parla di Sardex si parli solo di soldi. Ma è solo questo, Sardex?
Sulle magliette di Lìberos c’è scritto Con la cultura si mangia, e non abbiamo certo timore di parlare di soldi, noi, ché chi lavora nella cultura non è un’anima bella che vive d’aria. Eppure, quando pensiamo a Sardex, noi di Lìberos vediamo altro, soprattutto altro.

Eventi

Ultime recensioni


di Simonetta Agnello Hornby
edito da Feltrinelli nel 2013

Valutazione media:
Pia

Non amo molto le autobiografie ma in questa ho ritrovato un'atmosfera tutta sicula che mi è cara. L'autrice, oltre a parlare di lei e della sua famiglia, crea uno spaccato interessante della società siciliana degli anni Sessanta; il romanzo diviene quindi lembo di una realtà storico politica da non dimenticare per capire l'oggi…

Leggi tutto

Libri in lettura

La piramide del caffè
di Nicola Lecca
edito da Mondadori nel 2013

Valutazione media:

Riflessioni utili: L'associazionismo che ci frena

paroleingabbiaE se l'associazionismo, a volte, fosse un freno per la cultura?
Chiederlo in un paese come il nostro suona quasi come un'eresia: le associazioni, in particolar modo quelle non riconosciute, sono l'ossatura civica dell'Italia. E' attorno all'associazionismo che si organizza la vita culturale diffusa sui territori, dagli eventi musicali a quelli teatrali passando per i gruppi di appassionati di arte e letteratura. In moltissimi casi, le associazioni svolgono un lavoro di alfabetizzazione culturale di base che le istituzioni non riescono a portare avanti. Come può, questo, essere considerato un ostacolo?